Kiwi benefici, calorie e proprietà per intestino

Il kiwi è un frutto esotico dalle origini cinesi ed è una bacca generata dalle liane appartenenti alla famiglia dell'actinidia, soprattutto da quella deliciosa.

Durante i primi anni del XX secolo, il kiwi viene introdotto anche negli altri continenti del mondo e le nazioni presenti in quelle terre hanno deciso di avviare l'attività di coltivazione di questo frutto, mentre verso la fine del secolo viene introdotto pure in Italia, guadagnando un successo talmente tanto da essere considerato uno dei primi esportatori e produttori mondiali.


Quali sono le caratteristiche nutrizionali del Kiwi?

La gente che decide di voler acquistare un pò di kiwi deve tenere presente che il periodo migliore per poter consumare questo frutto è durante l'autunno.

Bisogna considerare che il kiwi possiede una buona quantità di carboidrati mentre intorno all'80% è fatto di acqua, infatti gli zuccheri contenuti nel frutto sono costituiti di fruttosio e possiede una carenza di grassi in quanto trigliceridi, mentre nelle proteine ci sono gli amminoacidi di cui l'acido aspartico, l'acido gluttamico e l'arginina.

Il kiwi presenta delle proprietà benefiche?

Assolutamente Si, nonostante il frutto in questione sia carente di calorie, non si può però negare di possedere molte proprietà benefiche che possono fare della propria salute solo del bene, infatti nella polpa presente nel kiwi si trova una quantità di Vitamina C molto elevata rispetto agli agrumi più comuni.

Kiwi benefici per difese immunitarie

La vitamina C è uno degli antiossidanti più potenti molto frequenti nella frutta e nella verdura.

Il kiwi si può considerare che sia in grado di rinforzare il sistema immunitario, riuscendo a prevenire l'influenza, infezioni, malanni e malattie stagionali, oltre a garantire un miglioramento relativo alle funzioni del sistema nervoso.

Kiwi benefici cardiaci

Un'altra proprietà benefica è in relazione a coloro che soffrono di problemi cardiaci, infatti grazie ad uno degli acidi grassi situati nel kiwi chiamato Omega 3, il frutto riesce a portare al minimo il livello di colesterolo cattivo presente nel sangue e incrementare il livello di colesterolo buono, e riesce a tenere in maniera stabile la pressione sanguigna.

Kiwi benefici per dormire meglio

Le sostanze contenute nel kiwi fanno in modo che la persona riesca a dormire in maniera serena in quanto la presenza di flavonoidi, che controllano i recettori del sonno, funge anche da un efficace agente sedativo.

Kiwi benefici cardiaci

Un'ulteriore proprietà benefica che possiede il frutto è la capacità di prevenire e curare la stitichezza, un sintomo relativo ai problemi legati al colon, combattendo la costipazione, molto problematico per coloro che sono anziani.

Kiwi benefici lassativi anti stitichezza

Il kiwi rientra i cibi chiamati cibi lassativi o lassativi naturali e combattere in modo molto efficace  e in modo naturale il fastidioso problema della stitichezza.

Leggi tutta la lista dei migliori cibi per andare in bagno più facilmente

Questa proprietà benefica aiuta molto anche le donne in stato di gravidanza e di allattamento, per via della presenza dei folati, in modo da combattere i problemi relativi al tubo neurale nei neonati, aiutandoli nella crescita cognitiva e al contempo, coinvolgendo le vitamine e i flavonoidi, quello di fare del bene alla salute generale e al feto.

Sai che noi di Agolab abbiamo 2 integratori davvero ottimi per mantenere in salute il nostro intestino?

Guarda le schede prodotto informative dei nostri prodotti:

Leggi anche l'articolo sui migliori benefici dell'acqua e limone

Come scegliere un kiwi?

Riflettendo sulla scelta di acquistare una vaschetta di kiwi, bisogna prima di tutto cercare di capire la qualità.

Cioè se questi frutti possano essere acerbi oppure maturi, uno dei modi migliori per verificarli è quello di affidarsi al senso del tatto e si deve sperare che la polpa ceda in maniera leggera e risultare morbida, perchè se dovessero essere duri come delle rocce significa che è ancora presto per la maturazione, invece se dovessero cedere più del solito significa che sono diventati troppo maturi.

Un altro modo per capirne la maturazione dei kiwi è quello di mettersi ad annusare i frutti, basta semplicemente sapere che se non emana odore vuol dire troppo presto, o acerbo, se fa un odore dolce è maturo, se invece è troppo dolce significa che è ha maturato troppo tempo.

Nel caso in cui una persona dovesse acquistare dei kiwi acerbi, non dovrebbero avere motivi di preoccuparsi perchè nella loro casa hanno l'occorrente necessario per la maturazione.

Per fare ciò, bisogna mettere il frutto in un sacchetto di plastica e tenerlo sul balcone della propria cucina, in modo da essere pronto nel giro di uno o due giorni.

Questi kiwi possiedono un enzima in grado di agevolare il processo di maturazione, tuttavia se conservati a temperatura ambiente in un sacchetto di carta e ulteriormente più veloce se ci si aggiunge una banana o mela.

Mai e poi mai si deve fare questo processo con l'uso del sacchetto di plastica, nella busta ci devono essere presenti delle fessure d'aria, altrimenti si corre il rischio di ottenere l'esatto opposto.

Come per gli altri frutti, una delle cose da monitorare quando si va in un negozio di frutta è la provenienza, talvolta può capitare di imbatterci in una catasta di kiwi provenienti dall'estero, molte volte la gente tende acquistare merce di origine nostrana, nel peggiore dei casi, i paesi migliori di provenienza per acquistare dei kiwi sono quelli cileni oppure neozelandesi.

Le controindicazioni del kiwi

Il kiwi è sconsigliato farlo mangiare a chi soffre di allergia al frutto, in quanto si possono manifestare dei sintomi, seppur non in condizioni gravi, e potrebbero provocare fastidi alle labbra oppure al palato, pertanto il consiglio ideale sarebbe quello di effettuare un test di controllo delle proprie allergie.

Un altro problema analogo può capitare anche a coloro che non provano questo tipo di allergia, un'irritazione del cavo orale dovuto ai cristalli aghiformi di ossalato di calcio, una cosa simile all'ananas.

Un'ulteriore controindicazione del frutto in questione è relativo al fatto che può provocare dissenteria, una delle malattie infettive presenti nell'apparato digerente in quanto si ingerisce un alimento oppure acqua contenente dei microrganismi, quindi le persone che possiedono un colon irritabile dovrebbero mangiare il kiwi in maniera limitata.


Cosa fare quando si mangia un kiwi

 

Come per molti altri frutti, la prima cosa da fare è lavarlo per eliminare tracce di terra, poi tagliarlo a metà in lunghezza, con un cucchiaino si estrae la polpa (procedura più semplice se maturo).

Nel caso in cui si voglia conservare il frutto, bisognerà coprire le due estremità con una pellicola alimentare nel frigo per uno o due giorni massimo, non di più, perchè altrimenti si rischierà di andare in decomposizione, in alternativa metterlo nel congelatore, in modo da tenerlo più a lungo.

Post vecchi
Post Nuovi

Lascia un commento

Nota che i commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati

Nota Bene: gli integratori alimentari non vanno intesi come sostituto di una dieta variata e vanno utilizzati seguendo uno stile di vita sano ed equilibrato. Non eccedere le dosi giornaliere raccomandate. Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei tre anni. Si raccomanda di seguire le eventuali avvertenze riportate in etichetta. Si consiglia la supervisione medica nei soggetti in età pediatrica, sopra i 65 anni e con qualsiasi condizione patologica. In generale, le donne in gravidanza e durante l'allattamento non devono assumere integratori alimentari se non in caso di effettiva necessità. L'uso tradizionale o l'impiego clinico delle sostanze riportate in questo sito non va inteso come prescrizione medica. Non assumere in caso di ipersensibilità ad uno qualsiasi degli ingredienti presenti nelle formulazioni. Eventuali variazioni di colore, sapore e/o odore, in alcuni prodotti, sono dovute alla presenza di ingredienti naturali.
Chiudi (esc)

Popup

Use this popup to embed a mailing list sign up form. Alternatively use it as a simple call to action with a link to a product or a page.

Age verification

By clicking enter you are verifying that you are old enough to consume alcohol.

Cerca

Carrello

Il tuo carrello è vuoto
Acquista i prodotti
×
Welcome Newcomer